Biografia

Arpista, compositrice, improvvisatrice e didatta. Il jazz contemporaneo di Marcella Carboni è fatto di suono puro ed elettronica, scrittura e improvvisazione. Oltre alle tappe formative tradizionali, dal diploma in arpa classica alla laurea in jazz, e allo studio della composizione, sono le collaborazioni artistiche a indirizzare da subito la sua strada. Nomi di punta della scena europea come Bruno Tommaso, Rosario Giuliani ed Enrico Intra hanno voluto lavorare con lei, spesso scrivendo composizioni pensate per il suo strumento o affidandole alcune delle proprie pagine, come è successo con un gigante del jazz come Enrico Pieranunzi.
Se da una parte è stata influenzata dal jazz mainstream, dall’altra le esperienze con Butch Morris, con il Sonic Genome di Anthony Braxton o con il collettivo di improvvisatori Franco Ferguson hanno contribuito a sviluppare la sua anima di improvvisatrice radicale. La sua arpa elettroacustica è spesso al centro di trasmissioni televisive e radiofoniche, come “Piazza Pulita” su La7 con lo scrittore Stefano Massini, “Storie Mondiali” su Sky Arte/Sky Sport con Federico Buffa, “Radio2 Social Club” con Luca Barbarossa e Virginia Raffaele.
Dal vivo e in studio di registrazione, ha fatto parte delle formazioni più varie, dal solo all’orchestra. Se i progetti più longevi sono con quelli in duo con voci femminili (Francesca Corrias, Elisabetta Antonini), con l’armonicista Max De Aloe o con il sassofonista Simone Alessandrini, l’ultimo lavoro discografico a suo nome è “This is not a Harp” con Paolino dalla Porta al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria. Un omaggio a Magritte, dove realtà e surrealismo trovano i propri analoghi musicali in momenti di scrittura densa e di improvvisazione radicale, mentre l’arpa nega se stessa e, ancora una volta, va ben oltre l’immagine stereotipata di strumento angelico per eccellenza.
Da sempre in prima linea per l’affermazione dell’arpa come strumento capace di inserirsi a pieno titolo nell’ambito jazzistico, Marcella Carboni porta avanti da oltre dieci anni un’intensa attività didattica e divulgativa, portando l’arpa jazz nei conservatori e nelle scuole d’arpa italiane ed estere. Un’esperienza che nel 2018 è culminata con la pubblicazione del metodo “JAZZ HARP – A Practical Method” per la casa editrice americana Vanderbilt Music Company, specializzata in musica per arpa.

Ha collaborato con numerosi musicisti tra cui: Rosario Giuliani, Bruno Tommaso, Giancarlo Schiaffini, Paolo Fresu, Anthony Braxton, Edmar Castaneda, Javier Girotto, Daniela Spielmann, Enrico Fink, Ricardo Zegna, Paolo Damiani, Fabrizio Sferra, Yuri Goloubev, Gianni Coscia,  Peter Waters, Joanna Rimmer, Elisabetta Antonini, Max De Aloe, Guido Mazzon, Riccardo Fassi, Gabriele Coen, Francesco D’Auria, Francesca Corrias, Susanna Stivali, Aldo Bassi, Giacomo Uncini, Mario Corvini, Roberto Olzer.

Ha suonato in diversi festival e jazz club tra cui: Madrid Jazz Festival, Jazz at Kitano (New York), Barbès (New York), Treibhaus (Innsbruck), Settimana Cultura Italiana (Rio de Janeiro, Brasile),Torino Jazz Festival, Dialogo (Roma, Auditorium Parco della Musica), Roma Jazz’s cool (Casa del Jazz), Time in Jazz-Berchidda (OT), Nuoro Jazz, Musica sulle Bocche-Santa Teresa di Gallura (OT), European Jazz Expo (Cagliari), Tuscia Jazz, Artusi Jazz Fstival (FC), Woma Jazz (Modena), Iseo Jazz, Vivere Jazz a Fiesole, Viggiano Jazz (PZ), No borders Jazz (Gubbio), Latina Jazz Winter, NonSoleJazz Festival, Legnano Jazz, Jesi Jazz, Ivrea Jazz, Terre di Siena, Elba Jazz.

Ha partecipato a prestigiosi festival dell’arpa tra cui: 13th World Harp Congress (Hong Kong), Rio Harp Festival (Rio de Janeiro, Brasile), Camac Harp Festival (Perpignan, Francia), Pop Harp Festival (Monza), Festival dell’arpa Isolabona (IM), Festival Internazionale dell’arpa Salsomaggiore, Bologna Harp Festival, Festival Internazionale dell’arpa Viggiano (PZ), Festival delle Arpe in Villa Chiari (BS).

Ha collaborato con produzioni cinematografiche, come Politropos Production(BBC Scozia) o Delfini, di teatro e di teatro danza con le compagnie teatrali La Fabbrica Illuminata, Il Crogiuolo, Carovana, I Delfini, Teatro d’inverno, Teatri del Vento, Cadadie Teatro. Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche (Rai Radiouno, Radiodue, Radiotre, Isoradio, Radio Svizzera Italiana) e televisive (Rai due, Sky Cult, Sky Arte e Sky Sport).

Discografia

This is not a Harp

Marcella Carboni (arpa), Paolino Dalla Porta (contrabbasso), Stefano Bagnoli (batteria)

2020, Barnum for Art

STILL CHIME

Marcella Carboni (arpa), Francesca Corrias (voce), Yuri Goloubev (contrabbasso), Francesco D’Auria (batteria), feat. Max De Aloe (armonica cromatica)

2014, Abeat Records

POP HARP    

Max De Aloe (armonica cromatica), Marcella Carboni (arpa)

2013, Abeat Records

KANDINSKY

Massimo Barbiero (batteria), Marcella Carboni (arpa), feat. Maurizio Brunod (chitarra)

2012, Splasc(H)records

NUANCE

Elisabetta Antonini (voce), Marcella Carboni (arpa)

2011, Blue Serge

TRAME

Marcella Carboni (arpa)

2010, Blue Serge

 LA MAMMA, L’ANGELO E LA CIAMBELLA

Enrico Fink (voce e flauto), Marcella Carboni (arpa), Stefano Bartolini (sax)

2010, Mat.Sonori

NAT trio

Simone Dionigi Pala (sax), Marcella Carboni (arpa), Elisabetta Lacorte (basso)

2006, Splasc(H)records

Collaborazioni

Gregoriani & Spirituals

Enrico Intra, Alfa Music, 2018

The Hidden Side

Rosario Giuliani, Parco della Musica Records, 2016

Collana Jazz Italiano

Omaggio a Janis Joplin, Espresso di Repubblica, 2016

Fuori dal Pozzo

Enrico FinkArlo Bigazzi, Canti Erranti, Materiali Sonori, 2014

E(x)stinzione

Enten Eller, Splasc(H)records, 2012

Dedicated to… just me!

Joanna Rimmer, Sam Production, 2008

Antologia Nuoro Jazz Festival

NJ Produzioni, 2005

Colonne sonore
(composizione ed esecuzione)

The Vespers – Have a little fait in jazz

Documentario di Silvana Porcu, auto-produzione, 2014

Archive of dreams

Cortometraggio Regia di Tomás Sheridan, BBC Scotland, 2008

Le Amazzoni

Cortometraggio Regia di Grazia Dentoni, auto-produzione, 2002

a

info@marcellacarboni.com / +39 3496416623